Registrazione in prima nota di documenti parzialmente in reverse charge

Lug

29

luglio 29 , 2016 |

Registrazione in prima nota di documenti parzialmente in reverse charge

L'inversione contabile (o reverse charge) è una modalità di assolvimento dell’IVA, per effetto della quale il destinatario di una cessione di beni o prestazione di servizi, se soggetto passivo nel territorio dello Stato, è tenuto all'assolvimento dell'imposta in luogo del cedente o prestatore.

 Il venditore emette fattura senza addebitare l'imposta, con codice di esenzione IVA articolo 17 commi 5 e 6 del DPR 633/1972 (norma di riferimento).
Il destinatario integra la fattura ricevuta con l'indicazione dell'aliquota propria dell’operazione (p.e. 22%) e procede alla annotazione del documento sia nel registro IVA acquisti sia nel registro IVA vendite (come autofattura per l’imposta integrata).

Il destinatario, non potendo portare in detrazione un’imposta che a tutti gli effetti non è presente nel documento di vendita, diventa di fatto soggetto obbligato dell’imposizione fiscale.

Elementi di Alyante/Gamma che intervengono nella registrazione di documenti in Reverse Charge

Causale contabile 91
TP (suddivisione indici o causali IVA) delle contropartite

I TP si dividono in due gruppi: il primo gruppo (NRC) non prevede il Reverse Charge; il secondo gruppo (SRC) lo prevede. Per quest’ultimo gruppo, vedi allegato “TipiIVA con ReverseCharge”.

Il gruppo SRC prevede le varie categorie di RC (oro riguardo alla destinazione finale dell’oggetto venduto; rottami e cascami; beni e servizi in ambito edilizia; cellulari, microprocessori e hi-tech; ecc.).
Il TP 23 (Acquisti di prodotti lapidei, provenienti da cave/miniere) non prevede il RC in quanto la sua applicabilità non è ancora entrata in vigore.

Se il documento non presenta omogeneità di operazioni, e risulta quindi parzialmente in reverse charge, si dovranno suddividere le contropartite in RC da quelle NON in RC, attribuendo i corretti TP. Si dovrà inoltre provvedere a confermare l’associazione delle aliquote per quanto riguarda l’autofattura. Vedi allegato (Fattura di acquisto parzialmente in Reverse Chargé).

Se il documento presenta omogeneità di operazioni, la causale di registrazione 91 sarà sufficiente a innescare il meccanismo del RC.Per omogeneità di operazioni si intende che i TP delle righe di contropartita rientrano tutti nel gruppo NRC. Un’unica contropartita con TP = 0 (Beni destinati alla rivendita ovvero alla produzione di servizi) produce dunque una registrazione al 100% in Reverse Charge.
In questo caso, tuttavia, non si avrà una corretta suddivisione delle operazioni ai fini della Dichiarazione IVA.

 

Il presente articolo si applica a Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise/Start, in tutte le sue versioni.

Nei folder allegati: videate di una registrazione ed Elenco TP relativi al Reverse Charge.

Chiamaci senza Impegno