Compensare un fornitore con ritenuta d’acconto se anche cliente

Giu

30

giugno 30 , 2016 |

Compensare un fornitore con ritenuta d’acconto se anche cliente

 La compensazione fornitore/cliente deve avvenire necessariamente attraverso un conto transitorio qualora il soggetto, come fornitore, operi in regime di ritenuta d’acconto.

 La compensazione deve avvenire provvedendo prima a chiudere la partita come fornitore nella sua totalità, tramite l’opportuna causale di pagamento 101. Questo per assolvere agli obblighi relativi alla gestione ritenuta d’acconto ed eventuale gestione Enasarco. Come conto di pagamento si utilizzerà un conto transitorio patrimoniale.

 Successivamente si potrà compensare la quota assegnata al conto transitorio con le partite a credito verso il cliente con le normali causali di incasso (102, ecc.).

 Se dopo la compensazione il credito è maggiore del debito, il residuo del credito si chiude con l’effettivo conto di incasso.
 Se dopo la compensazione il debito è maggiore del credito, il residuo del conto transitorio dovrà essere chiuso con l’effettivo conto  di pagamento.

 

Il presente articolo si applica a Gamma Enterprise/Sprint, Alyante Enterprise Start, in tutte le sue versioni

Chiamaci senza Impegno